Shopping Cart
Your Cart is Empty
Quantity:
Subtotal
Taxes
Shipping
Total
There was an error with PayPalClick here to try again
CelebrateThank you for your business!You should be receiving an order confirmation from Paypal shortly.Exit Shopping Cart

LAPAROSCOPIA VETERINARIA CANI ROMA

(solo per cani media e grossa taglia)

La chirurgia mininvasiva LAPAROSCOPICA VETERNARIA analogamente a quanto avviene nell'uomo consente la possibilità da parte del medico chirurgo veterinario di esplorare l’addome e confermare un sospetto diagnostico ecografico prima di intervenire aprendo la cavità addominale.

Il chirurgo veterinario può scoprire di avere sbagliato diagnosi, prima ancora di aprire l’addome, invece di avere la sorpresa di un errata diagnosi quando si è già aperto l’addome, per errori interpretativi della diagnostica per immagini.

La tecnica chirurgica mininvasiva consente una perfetta visualizzazione del campo senza sangue, la possibilità di effettuare biopsie di dimensioni adeguate alle richieste dell’anatomopatologo, dai diversi visceri addominali tenendo sotto controllo il sanguinamento post-bioptico con possibilità di elettrocoagulazione sotto visione diretta.,

Durante la chirurgia laparoscopica viene introddotto in condizioni di sterilità un gas CO2 mediante un laparoinsufflatore a controllo elettronico, con sistemi di sicurezza, consentendo di allontanare i visceri tra di loro (pneumoperitoneo iatrogeno) e poterne apprezzare tutti i margini ed i legamenti.

L’accesso all’addome è consentito attraverso piccoli trokar di 5-10mm con valvola di tenuta del pneumoperitoneo indotto, all’interno dei quali si introducono le ottiche rigide od ottiche flessibili oltre a strumenti operativi.

  Indicazioni laparoscopia
  • Laparoscopia esplorativa per valutazione e coagulazione di emorragie addominali
  • Laparoscopia esplorativa per stadiazione oncologica e ricerca metastasi
  • Biopsie della milza con valutazione emorragie e coagulazione (eventuale splenectomia laparotomica)
  • Biopsie del fegato con valutazione emorragie e coagulazione
  • COLECISTECTOMIA
  • Biopsie renali con valutazione emorragie e coagulazione — Nefrectomia
  • Biopsie pancreatiche
  • OVARIOIECTOMIA
  • Ricerca e rimozione residui ovarici
  • CHIRURGIA PER CRIPTORCHIDISMO E VASECTOMIA TESTICOLO DISCESO
  • VALUTAZIONE E RIPARAZIONE DANNI VESCICALI TRAUMATICI
  • CISTOSCOPIA LAPAROSCOPICA ED ESTRAZIONE CALCOLI
  • CISTOSCOPIA CON BIOPSIE VESCICALI
  • CISTOSCOPIA LAPAROSCOPICA COMBINATA CON ESPLORAZIONE URETERI CON ENDOSCOPIO FLESSIBILE STERILE
  • CISTOSCOPIA CON ELETTRORESEZIONE DI POLIPI VESCICALI

controindicazioni ASSOLUTE laparoscopia

  • Presenza di estese aderenze secondarie a pregressi interventi chirurgici
  • gravi patologie sistemiche incompatibili con l’anestesia
  • Le biopsie renali sono controindicate in presenza di gravi coagulopatie, grave anemia, ipercreatinemia oltre 5mg/dl, somministrazione FANS nei precedenti 5 giorni, idronefrosi, ipertensione sistemica scompensata, ascessi renali e severa pielonefrite, neoplasie vescicali estese.

Il sottoscritto dichiara sotto la propria responsabilità che il messaggio informativo corrisponde a verità ed è diramato nel rispetto delle normative vigenti.(D.Lgs n° 70 del 9/04/2003 e LINEE GUIDA FNOVI SULLA PUBBLICITA' SANITARIA INERENTI L'APPLICAZIONE DELL'ART.48 DEL NUOVO CODICE DEONTOLOGICO)


Comunicazione all'Ordine dei Medici Veterinari di Roma in data 3/02/2012 della corrispondenza ai requisiti delle linee guida FNOVI per Pubblicità Sanitaria

0